Curriculum vitae

Denominazione: Fondazione Solidarietà CDLS

Anno di costituzione: 1995

Ente Promotore: CDLS - Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinesi -     www.cdls.sm

Sede: Via Cinque Febbraio, 17 – Domagnano - 47895 - Repubblica di San Marino

Info: tel. 0549-96.20.80 Fax 0549-96.20.95 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Web: www.fondazionesolidarieta.sm

Presidente: Pietro Bianchi

Finalità: la sensibilizzazione, l’informazione e il coinvolgimento dei lavoratori e dei cittadini sui problemi della solidarietà, della cooperazione, attraverso pubblicazioni, conferenze, assemblee, seminari e corsi di formazione e quant’altro sia attinente agli scopi statutari. L’analisi sulla cooperazione e lo sviluppo, per l’adozione di progetti concreti anche in collaborazione con le istituzioni nazionali ed internazionali tenendo conto di quanto previsto nella legge n° 142 del 14/11/1985.


ATTIVITA’

1995: Progetto bambini de Praca da Se’ San Paolo del Brasile

Il progetto è servito a far decollare un centro per bambine madri (Das Meninas Maes) permettendo alle piccole madri di rimanere con i propri figli.

1996: Laboratorio come alternativa alla strada a San Salvador

Questo progetto ha avuto come finalità, la realizzazione di una scuola teorico-pratica di economia domestica e organizzazione del collocamento. L’iniziativa ha dato la possibilità ad oltre 20 ragazze di trovare lavoro come cuoche e donne di servizio presso le famiglie ricche di San Salvador.

1997: Progetto per i bambini dell’ospedale di Berat - Albania

La Fondazione Solidarietà ha aderito, attraverso l’acquisto di 15 lettini pediatrici, alla ristrutturazione del reparto pediatria dell’ospedale di Berat promosso dall’Associazione AGIMI sezione di San Marino.

Sempre per l’Associazione AGIMI, la Fondazione Solidarietà ha organizzato un Corso di Formazione per i volontari, con il Titolo: Imparare ad imparare.

Il Corso  ha avuto due moduli. Il primo si è svolto il 17 e 18 gennaio e il secondo il 7 e l’8 marzo 1998.

1998: Laboratorio artigianale per adolescenti - Boa Vista, Amazzonia (Brasile)

Il progetto è stato finalizzato alla costruzione di un capannone attrezzato, gestito da ragazzi in forma cooperativa per la trasformazione di frutti tropicali in succhi di frutta e la loro commercializzazione nei mercati popolari di Boa Vista.

 

1998 - 2010: Il nostro impegno in Peru’

L’avventura peruviana è iniziata nel 1998 con la costruzione della Casa di Accoglienza “Anna Margottini” a Huaycan; la casa è stata realizzata nella zona K (la più povera e abbandonata di Huaycan). La struttura è diventata pienamente funzionante fin dai primi mesi del 2000. Qui si svolgono principalmente attività educative, doposcuola con mensa e assistenza sanitaria per bambini in età scolare. Nella struttura trovano posto anche un asilo nido, laboratori artigianali e artistici per ragazzi e adulti ed accoglie bambini e adolescenti, vittime di abusi, inviati dal tribunale dei minori. In questi anni il numero dei bambini è aumentato vertiginosamente fino a sfiorare le 200 unità. Pertanto nel 2002 si è posta l’esigenza di raddoppiare la struttura al fine di dedicare il nuovo edificio esclusivamente alle attività educative. La nuova costruzione è stata inaugurata in occasione della missione della Fondazione Solidarietà del novembre 2003. Il recente ampliamento ha aumentato la superficie coperta dell’intera opera fino a superare i 600 mq.

Nel giugno 2004 sono stati acquistati oltre 1.000 mq di terreno edificabile adiacente alla struttura. Su quest’area a seguito di un ingente investimento del Fondo-Italo Peruviano è sorto il “Centro di Salute Integrale”. Una grande struttura in cui migliaia di persone possono usufruire di sevizi sanitari e di rimedi naturali a bassissimo costo.

Nel mese di Aprile 2005 è stato inaugurato il terzo piano dell’edificio adibito alle attività educative. I nuovi spazi saranno adibiti a scuola professionale di taglio e cucito. Con quest’ultimo ampliamento lo spazio coperto della struttura è di circa 800 mq.

La Fondazione è impegnata a finanziare la gestione della Casa di Accoglienza fino a quando si renderà necessario.

La Fondazione, in collaborazione con padre Gaspare, ha realizzato nel novembre 2001 un corso di formazione per la promozione di cooperative, associazioni e sindacati diretto a 30 ragazzi di Ocopilla di Huancayo e Huaycan. L’obiettivo del corso è stato quello di far nascere iniziative specifiche e rendere il gruppo dei corsisti protagonista della vita sociale ed economica della loro comunità.

A Huancayo, attualmente sono in corso le seguenti attività:

L’Accademia pre-universitaria - L’accademia è frequentata mediamente da 120 studenti, il corpo insegnante è composto da 16 professori universitari, la struttura amministrativa comprende un direttore responsabile, un coordinatore ed una segretaria.

Il progetto salute di Ocopilla - Il progetto è coordinato da un responsabile ed è gestito da 2 assistenti sanitari (promotori di salute) che operano sia nell’ambulatorio situato nel quartiere di Ocopilla (25.000 abitanti) che sul territorio.

Il centro educativo Huancayo - E’ situato nella zona più povera del quartiere di Ocopilla. Nel Centro si svolgono attività di doposcuola, di assistenza sanitaria ed alimentare per circa 300 bambini.

La Scuola professionale di taglio, cucito, disegno e moda “San Marino” - La scuola ha attivato un corso per 20 allievi ed è abilitata a rilasciare diplomi riconosciuti dal ministero del lavoro. La stessa è coordinata da una responsabile che svolge anche attività didattica insieme ad altri insegnanti.


A Huaycan la Fondazione sostiene inoltre, il “progetto salute” fondato da Suor Goretta. Il progetto prevede l’apporto di due medici e oltre 40 promotrici di salute (mamme e ragazze della comunità di Huaycan). L’attività viene svolta in 12 Botiquines, che sono veri e propri presidi sociosanitari distribuiti nelle zone più critiche di Huaycan.

Nella primavera del 2001 la Fondazione Solidarietà ha promosso un finanziamento quinquennale di 20 borse di studio per diplomi di scuola superiore e lauree, che nel nel tempo sono via via aumentate. I destinatari del progetto denominato Istruzione il bene più grande sono i ragazzi delle comunità di Huaycan e Huancayo.

Nel 2003 la Fondazione Solidarietà ha dato vita ad una raccolta di fondi per la costruzione di una struttura che ospiti tutti i progetti in corso nella comunità di Ocopilla di Huancayo. La struttura porta il nome di “Centro Maurizio Polverari”, una persona che ha dedicato la propria vita alla difesa dei più deboli. La struttura prevede spazi coperti per oltre 800 mq disposti su quattro piani. Lo spazio esterno, attrezzato per ospitare bambini e ragazzi supera i 3.000 mq.

Nel 2010 il Centro è diventato completamente operativo.

Altri interventi

La Fondazione Solidarietà, nel limite delle risorse che ha a dsposizione, attraverso interventi una tantum, aiuta organizzazioni e casi specifici in territorio e sostiene saltuariamente altri progetti nei paesi in via di sviluppo.

Nel corso del 2006 e 2009 ad esempio ha deliberato finanziamenti straordinari per progetti di solidarietà in Brasile e Congo.

Sempre nel 2009 la Fondazione Solidarietà in partnership con altre organizzazioni di San  Marino, ha dato vita al progetto “Un pulmino per 400 ragazzi” volto all’acquisto di un mezzo di trasporto scolastico per la scuola “Terra Santa School” di Gerico.

 

Video in Primo Piano